MARTIN PESCATORE – Alcedo Atthis

Questa mattina, durante la quotidiana passeggiata, abbiamo incontrato, come spesso succede, il Martin Pescatore, appollaiato su un ramo della sponda opposta alla nostra, nel Canale Pionca, all’altezza dell’abitazione degli amici Tullio ed Emanuela. Arrampicandoci sull’argine siamo riusciti nonostante la distanza a fotografarlo. Alcune ombre nelle foto sono date dall’erba che ci nascondeva.

Poco dopo il nostro ritorno a casa, ci accorgiamo che (molto probabilmente lo stesso esemplare) stava pescando con impegno nel nostro stagno. Anche se le nostre Alborelle hanno cominciato a muoversi meno a causa dell’abbassamento della temperatura, Martino è riuscito comunque a procurarsi il pasto.

Il Martina Pescatore, uno dei più belli uccelli in Italia e in Europa, è dotato di una splendida livrea azzurro turchese e rosso mattone, misura circa 15-17 cm. dotato di coda corta e testa grossa con un becco molto appuntito.

Vola velocemente rasente sull’acqua mostrando l’azzurro brillante del dorso, vive in cavità naturali o piccoli buchi scavati negli argini dei fiumi.

Non è facile da individuare nonostante l’abito sgargiante, in genere è una macchia di colore azzurro che vola basso sull’acqua. Il suo volo è rapido come una saetta.

Si apposta su un ramo sopra l’acqua con il becco puntato verso il basso scuote il capo e la coda quando individua la preda: quindi si tuffa improvvisamente mantenendo le ali aperte, cosi come gli occhi che sono protetti da una terza palpebra. Riemerge dall’acqua con il pesce nel becco, poi torna al posatoio. L’intera azione si gioca in meno di due secondi.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.